Badia di Dulzago

dulzago

È l'ultima testimonianza di un antichissimo centro di origine romana, che, come sede di un centro religioso dotato di battistero, accoglieva le popolazioni dei vicini villaggi.

Il luogo è circondato da una ricca vegetazione arborea sui cui rami nidificano ancora oggi gli aironi.
La chiesa è stata recentemente restaurata.



dulzago

Su un basso promontorio morenico, che domina una fertile pianura attraversata dal torrente Terdoppio, sorge l'antica Badia di Dulzago, luogo di preghiera e di attivo lavoro agricolo.

Il centro religioso, fondato dai canonici regolari all'inizio del XII secolo, rappresentava il luogo di culto delle popolazioni contadine durante il medioevo.

dulzago

LA "FAGIOLATA"

L'ultima domenica di gennaio c'è un buon motivo per andare a visitarla: la festa di San Giulio. Il piccolo borgo si addobba a festa e i pochi residenti, aiutati dalla gente dei paesi vicini, si da un gran da fare per mantenere viva questa tradizione che risale ai primi decenni del 1600. Dopo la Messa delle 11 nella chiesa dedicata a San Giulio, una breve processione porterà la statua del Santo nel cortile adiacente dove avverrà la benedizione del pane e della fagiolata, preparata in grandi calderoni di rame con verdure, carne, cotiche e fagioli e che viene distribuita per essere poi mangiata a casa.